Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/86/1006786/scacchimonza.com/public_html/nius/wp-settings.php on line 472 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/86/1006786/scacchimonza.com/public_html/nius/wp-settings.php on line 487 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/86/1006786/scacchimonza.com/public_html/nius/wp-settings.php on line 494 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/86/1006786/scacchimonza.com/public_html/nius/wp-settings.php on line 530 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/86/1006786/scacchimonza.com/public_html/nius/wp-includes/cache.php on line 103 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/86/1006786/scacchimonza.com/public_html/nius/wp-includes/query.php on line 21 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/86/1006786/scacchimonza.com/public_html/nius/wp-includes/theme.php on line 623 Ghili news

Come si scrive, o si scriveva una volta sui giornali. Con un senso un po’ diverso, però, nel senso che qui riceviamo, abbiamo ricevuto, e pubblichiamo, con fotina, regalo natalizio appena giuntoci. Si tratta di articolo pregiatissimo, proveniente dal Brasile, e consigliato a tutti i ghilini che non avessero idee riguardo a cosa mettere sotto l’albero. Trattasi di bottiglia contenente liquido trasparente e non bevibile (è stata la mia prima domanda, ça va sans dir) e contenente autentico granchio brasileiro (non mangiabile, è stata la seconda domanda). Serve così, come soprammobile. Lo metti sul comodino e ti porta fortuna, tutti in brasile ce l’hanno, anche cacà. Me lo regala italianissimo e abzi brianzolissimo, il Gianca, il mitico Gianca, cioè il barista della scuola. Che, lo sapete, ci sono scuole ocn dentro un bar, noi siamo un bar che si è un po’ allargato e ha preso dentro anche una scuola…


Punto. Nevica. Bello. Perché domani sarà giorno in cui le scuole non saranno ufficialmente chiuse, ma non si presenterà nessuno. E quindi, forse, riuscirò a togliermi dalla testa quella che da sempre è per me la sensazione del natale. E cioè quella tipica aria, fredda e gelata, che entra nelle classi, per far asciugare il pavimento su cui il pistolino di prima al suo primo contatto con gli alcolici ha appena riversato la colazione e i pandori da mezz’euro comprati all’unes di fronte a scuola. Ve lo giuro, quando uno dice natale la prima immagine che mi viene è questa qua. Se volete la precisione vi dico anche che in particolare mi viene in mente l’aula cinque, non lo so perché, probabilmente c’è una specie di maledizione. Boh, forse domani, grazie a giove pluvio, o nevio, ce la risparmiamo. Per il resto ho appena scoperto scid, database free molto carino, con esportazioni in html e in TeX (guarda caso, e parte delle vacanze le passerò a ripassare sto benedetto linguaggio) e penso che ci giocherò un po’. Prima però devo sventrare un ibook g3, per metterci dentro un po’ di ram e sentirmi un re degli smanettoni, per cui au revoir, ci si sente domani, sotto un metro di neve…

← Previous PageNext Page →