Festeggia il suo compleanno tornando alla vittoria nel lampettino natalizio un po’ più frequentato di quello che si temeva. Presente anche il mitico Liv, per il quale l’eslong spende sempre parole di generosità, per descriverne lo stile di giuoco adamantino e brillante. La sfida tra i due si risolve, dopo un bestemmione del fidemastro, con un finale da studio, nel quale il Capitano, armato di pluspedone, riesce a pareggiare sfoderando tutta la sua sapienza. Poi io gli scaglio un alfiere schifato dalla sua volontà di cambiare ogni cosa che si muove sulla scacchiera e alla fine incamera il puntone. Dal Crespi riceviamo notizia del Radics, che ha vendicato quel giorno di Torino macellando il cuginetto non più biondo (a proposito, la capigliatura di un noto e fortissimo giuocatore monzese ricorda molto quella del succitato Marcello. L’interessato ha appreso con interesse dell’esistenza di negozi gestiti da cinesini che in pochi minuti ti rendono biondo, novità alle viste?), con anche gli altri monzesi sugli scudi, BoNunn e Vinzo su tutti (ora che ci penso, ma di che squadra sono? Forse di corsico? No, credo di no). Notevole la seduta di analisi, nella quale l’assoluto protagonista kkkk, dopo che per l’intera settimana si è studiato col fritz la partita di Carlssen è venuto a spantegare al circoletto, scontrandosi però con il motore umano imbattibile, dal grosso naso, che ha confutato ogni singola variante presentata. Presenti anche il marcos e il Bobby Cartolino, che ci saranno, lo speriamo, anche alla cena di giovedì. Anzi, mettiamolo per bene, e tra poco in home page: giovedì sera, 19,30 Antica Filanda o come si chiama (insomma, quello della carne argentina a dieci metri dal circoletto) cena societaria. Già molte adesioni, meglio che prenoto. Chi viene si faccia sentire. Porta della saletta ancora chiusa e niente chiave. L’alpino malmostoso è adunque più potente di quanto non si credesse. Indeciso il consiglio direttivo, si chiede se sfondare o non pagare l’affitto. Aperte consultazioni febbrili che non hanno portato a risultati. Tornando al Crespi, come non segnalare le gesta dell’Imperatore, laureatosi campione italiano del mondo della risoluzione di problemi? Premiato con diplomino e medaglia rarissima, millesimata, che è poi stata consegnata a tutti. Non solo a tutti i partecipanti al contest (tre a quanto pare) ma proprio a tutti i presenti in scacchistica, e anzi l’hanno data pure a uno che passava per strada che aveva chiesto la cento lire per prendere il treno. Sono le medaglie più preziose, proprio per questa loro capillare diffusione e esserne proprietari è motivo di vanto e orgoglio per l’Imperatore e per tutto il circoletto. Finale di serata con parolacce in albanese offerte dal Ceka. Pare che si dica tutto cocimbov o qualcosa del genere, non è molto chiaro, ma BigNose se le è segnate. Ah, già, al proposito, e il cesto? Beh, diciamo che ieri sera è salito sulla stessa macchina di giovedì scorso ahahahah. Ah, dimenticavo, mi sono distratto, ma l’eslong ha vinto qualchecosa?

Commenti

3 Responses to “Il Pasun”

  1. kkkk on Dicembre 11th, 2009 14:26

    +54 punti elo. Quando arriva a +100 il Fide Master incassa un buono di 10 euro alla Slunga. Auguri con il torrone:-)

  2. GIGETTO on Dicembre 11th, 2009 15:18

    Mi ha detto lo zio, che lui è arrivato terzo senza alcuna contestazione, che se si contano anche quelli che passavano nel corridoio e guardavano dentro non è vero che c’erano solo 4 gatti. La storiaa della medaglia è questa : quando gli altri l’hanno vista la volevano tutti, e allora l’Imperatore ha dovuto fare un quiz “qual’è il frutto che piace di più agli imPERAtori? e qual’è l’animale preferito dagli imperaTORI.
    Hanno risposto esattamenre Cereda e CEKA, mentre gli altri che stavano giocando a curling ( gli hanno fatto scopare il pavimento gratis)si sono bloccati sulla parola ” preferito” poi la nave è partita.
    Poi ha detto che se viene lì vi prende a calci in culo, poi ha detto horca madontina

  3. Rocco Tarrocco on Dicembre 11th, 2009 22:04

    Esimi redattori,
    avendo io medesimo partecipato alla grande gara
    di soluzioni di problemi a due e tre mosse, dichiaro alla stampa quanto segue.
    E’ uno scandalo che si permette al torneuccio chiamato Crespo, dal none di un brillante attaccante argentino di offuscare ottundere ed euguagliare il campionato problematico ddi due e tre mosse.
    Intanto voi avete la medaglia, ma il diploma col craxxo che ce lavete.

Leave a Reply